marina di corricella

La Marina Corricella è la fotografia di Procida, è un’isola nell’isola, immortalato in grandi opere artistiche, letterari e cinematografiche.

Nel borgo marinaio della Corricella, inaccessibile ad auto e moto, le case dei pescatori sono aggrappate sull'alta e ripida costa formando un caratteristico agglomerato, comune ad altri luoghi del Mediterraneo, ma particolare per l'utilizzo dei colori pastello giallo, rosa, azzurro, verde, bianco, utili ai naviganti a riconoscere la propria casa dal mare.

Il nome Corricella deriva dal greco "core callos" (bella contrada), la medesima etimologia di Callìa, che ne costituisce la parte superiore.

Al borgo della Corricella possiamo accedere solo attraverso delle scalinate.

La più frequentata è la "Gradinata del Pennino", quella centrale di fronte alla chiesetta di San Rocco (XV sec.), nel punto più basso dell'omonima strada.

La Gradinata attraversa una fitta schiera di case in passaggi stretti ed angusti e conduce sino al molo.

Questa gradinata, come il resto della Corricella, ha fatto da sfondo a tante produzioni cinematografiche.

E tra le case della Corricella possiamo distinguere alcuni tra gli alberghi e ristoranti più esclusivi dell'isola.