località

MARINA GRANDE

MARINA GRANDE

"Marina Grande" è l'unico porto commerciale dell'isola.

Appena si sbarca dal traghetto ci si trova di fronte al Palazzo Montefusco del XII sec., detto anche "Merlato" per la stupenda merlatura sovrastante l'intero palazzo.

Nel passato fu la residenza estiva del re, poi antico convento e oggi abitato dai procidani.

A destra della spaziosa banchina si giunge alla località denominata "sotto le grotte" (per le numerose grotte scavate nel tufo per tirarvi le barche e oggi adibite a magazzini).

Superata la stazione marittima, i cantieri navali e la Capitaneria di Porto, vi è l'omonima spiaggia separata, attraverso una scogliera, da quella detta "Si Lurenza".

Percorrendo Via Roma, superato il crocifisso ligneo del 1845, eretto dai marinai a testimonianza della loro grande fede, e costeggiando le vecchie case dai mille colori giungiamo nella piazza detta Sent'cò (Sancio Cattolico) ove sorge la Chiesa dei Marinai e di S. Maria della Pietà (1616).

Proseguendo lungo la banchina del nuovo e moderno porto turistico si giunge al cancello d'ingresso della scuola "F. Caracciolo" (che, con i suoi 180 anni di storia, è il più antico istituto nautico d'Europa).

Più avanti, la spiaggia della Lingua, così chiamata per la punta di natura vulcanica rivolta verso Nord ove è posta una croce ferrea, per ricordare l'affondamento dei velieri barbari (1500).